FSHD Italia Onlus

Donazioni e Lasciti

Home|Donazioni e Lasciti
Anche nei momenti difficili

Sostieni

Donazioni in Memoria e Lasciti Testamentari

Con una donazione in memoria in favore di FSHD Italia scegli di ricordare una persona cara con un gesto importante.

Saremo a tua disposizione per individuare insieme il progetto di ricerca scientifica contro la distrofia muscolare da sostenere. FSHD Italia si occuperà di inviare alla famiglia dello scomparso/a una lettera per informarla del tuo gesto e di quello che concretamente realizzeremo grazie al tuo contributo.

La scomparsa di una persona cara sarà così, non solo un momento di profonda tristezza, ma anche un’occasione per ricordarla nel modo più duraturo possibile: contribuire ad un progetto di ricerca che possa sconfiggere la malattia che colpisce migliaia di bambini, uomini e donne che soffrono di distrofia muscolare FSHD.
Puoi decidere di fare una donazione in memoria a tuo nome o per conto di un gruppo di persone o di un’azienda.

Contattaci scrivendo i tuoi dati e tutti i nominativi dei partecipanti alla donazione, il nome della persona scomparsa e l’indirizzo dei suoi familiari.
FSHD Italia invierà all’indirizzo della famiglia da te indicato, una lettera che comunicherà loro l’avvenuta donazione.

Redigere il proprio testamento è un’operazione delicata e spesso difficile, di cui talvolta si sottovaluta l’importanza.

Attraverso un atto testamentario, infatti, possiamo con certezza far rispettare le nostre volontà, tutelare i diritti dei figli e del coniuge, favorire le persone care e sostenere le istituzioni che consideriamo meritorie.
Eredità e legati possono contribuitre in misura significativa all’opera di raccolta fondi della Associazione FSHD Italia ed una parte rilevante di quanto possiamo realizzare è possibile proprio da questo genere di contributi.
Il lascito testamentario, infatti, è vincolato agli scopi statutari dell’Associazione per la Ricerca sulla distrofia muscolare.

Un lascito testamentario a favore della Associazione non è solo un gesto generoso e civile, ma è anche un investimento lungimirante proiettato nel futuro per accendere nuove luci di speranza.

Come redigere un testamento

I tipi di testamento comunemente utilizzati sono due: il testamento olografo, che deve essere scritto datato e firmato di proprio pugno dal testatore, e il testamento pubblico, che viene redatto in presenza di un notaio e di due testimoni e resta depositato presso lo studio notarile. Questa seconda soluzione è preferibile, in quanto il notaio stesso si fa garante della validità ed autenticità dell’atto. Nel caso si scelga il testamento olografo, invece, è consigliabile realizzarne almeno due copie, depositandone una presso un notaio di fiducia. Nel testamento l’Associazione FSHD Italia ONLUS può essere destinataria di un legato, cioè di una disposizione a titolo particolare, scrivendo ad esempio: ” … Lascio alla Associazione Distrofia Muscolare Facio-scapolo-omerale: Ricerca e Sostegno ONLUS (FSHD Italia ONLUS) con sede in Roma via del Vignola n. 23, la somma di euro … o l’immobile sito in … o il bene …”. In questo modo l’Associazione diventa legatario. Oppure l’Associazione può essere nominata erede, scrivendo ad esempio: “…Annullo ogni mia precedente disposizione testamentaria e nomino mio erede universale (o per una quota di …) la Associazione Distrofia Muscolare Facio-scapolo-omerale: Ricerca e Sostegno ONLUS (FSHD Italia ONLUS), con sede in Roma, via del Vignola n. 23”. In tal modo la Fondazione diventa erede. Per maggiori informazioni e assistenza riguardo le pratiche di successione è possibile contattarci on-line.

Donazioni ed Assicurazioni sulla vita

La donazione è un contratto tra vivi attraverso il quale si può destinare alla Associazione un bene, sia immobile (case, terreni ecc.) che mobile (gioielli, opere d’arte, somme in denaro ecc.). Nel caso si decida di donare un proprio bene alla Associazione è sempre opportuno consultarsi con un professionista di fiducia, al fine di non ledere eventuali diritti di natura successoria. L’assicurazione sulla vita può essere considerata una forma di previdenza che offre la possibilità di favorire il beneficiario in misura superiore alla disponibilità del proprio patrimonio, senza ledere i diritti di legittima dei propri eredi. L’importo dell’assicurazione sulla vita, infatti, non fa parte del patrimonio ereditario e può essere intestata a beneficio di un’istituzione benefica come la Associazione Distrofia Muscolare Facio-scapolo-omerale: Ricerca e Sostegno ONLUS. L’assicurato, inoltre, può in qualsiasi momento modificare la designazione del beneficiario attraverso un’annotazione sulla polizza (approvata dall’assicuratore) o nell’ambito del proprio testamento.

Sono esenti dall’imposta sulle successioni e donazioni i trasferimenti mortis causa e le donazioni a favore di Onlus.

Apri Chat
Ciao, possiamo aiutarti?
Ciao, come possiamo aiutarti?